Concorso scuole UN PROGETTO DI CLASSE 2017-2018

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE “UN PROGETTO DI CLASSE” NELLA CASA DELL’INFORMATICA

11 MAGGIO 2018 

Si è chiusa la sesta edizione del Concorso Scuole con la cerimonia di premiazione svoltasi nella Show Room di Microsoft Italia – Milano, il celebre colosso mondiale dell’informatica.

Quest’anno il Concorso, promosso da GEWISS Academy, ha visto la partecipazione di 90 istituti scolastici e circa 1500 studenti provenienti da tutto il territorio nazionale.

Durante la cerimonia è stata svelata la classifica finale della competizione, che ha visto gli studenti della IVD dell’I.I.S “Fermi” SEZ. I.T.I. di Bagnara Calabra (RC) aggiudicarsi il primo premio di 5.000€ in materiale GEWISS.  La classe IVA dell’IPSIA “Garelli” di Mondovì (CN) si è classificata seconda, portando a casa un riconoscimento del valore di 3.500€ in materiale elettrico, mentre la classe IV Tecnico elettrico dell’Istituto “ENGIM Lombardia” di Brembate di Sopra (BG) ha raggiunto il 3° posto, ricevendo 2.000€ di materiale.

La giuria del concorso ha stabilito inoltre l’assegnazione di due premi speciali: la sezione VC dell’ITST “Morselli” di Gela (CL) ha ricevuto il Premio speciale “Modeling” per aver presentato la migliore modellazione tridimensionale; la classe II Operatore Elettrico del  C.F.P. “Zanardelli” di Desenzano del Garda (BS) ha vinto il Premio speciale “Multimedialità” per il miglior video di presentazione del progetto.

Tutti gli studenti e i docenti hanno poi ricevuto dei gadget e un diploma di partecipazione al concorso.

Il tema di quest’anno del Concorso “Un Progetto di Classe” era RiPROGETTA LA TUA CITTA’ vale a dire ripensare uno spazio urbano e ristrutturarlo dal punto di vista elettrico e illuminotecnico. Ai ragazzi che hanno partecipato al Concorso è stato richiesto di realizzare schemi elettrici, produrre progetti illuminotecnici, redigere preventivi, disegnare planimetrie, configurare quadri, compilare dichiarazioni di conformità, definire la documentazione completa da allegare al progetto, realizzare strumenti audiovisivi e plastici.

Il proposito comune è stato quello di valorizzare e divulgare le buone pratiche della progettazione elettrica, attraverso l’uso di software professionali e nel rispetto delle normative vigenti. 

A tutti i partecipanti al Concorso i più sentiti complimenti per le idee proposte e la cura nel ripensare gli spazi abitativi della propria città così che possano rinascere e avere un’utilità sociale.

 

Continua a seguirci, a breve pubblicheremo immagini/video/articoli dedicati a questa edizione del Concorso!

Perché partecipare al concorso: 5 motivi

  1. Per fornire ai ragazzi uno stimolo efficace per affrontare lo studio;
  2. Per diminuire la distanza tra scuola e mondo di lavoro;
  3. Per insegnare ad avere una visione d’insieme nella progettazione degli impianti elettrici;
  4. Perché il progetto affronta la materia in modo graduale attraverso diversi livelli di complessità e per questo facilmente calibrabile sulle esigenze formative della classe;
  5. Per coinvolgere anche con attività creative (plastici, video, …) tutti gli alunni della classe;

Edizioni